AnimeClick - Lista Fansub - Chat Java - Blog
Flash News - Mappa Utenti - Top Manga - Top Anime

Banner Facebook


Torna indietro   AnimeClick.it - forum ufficiale > Area Manga > Manga e manhwa

Manga e manhwa Per parlare di manga giapponesi e manhwa coreani.

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
Vecchio 13-04-2013, 22.59.59   #1
aleabr
Utente Registrato
 
Data registrazione: 13-04-2013
Residenza: prato
Età: 40
Messaggi: 13
aleabr chiede un vostro giudizio
Storia, sviluppo, visioni

Ciao a tutti, come ho avuto modo di raccontarmi, mi occupo di varie cose fra cui storia delle arti visive e cultura dell'immagine.

Mi sono diplomato in un istituto in cui sono tornato ad insegnare storia dell'immagine dopo 5 anni ed un diploma di laurea.

In quello stesso istituto ho iniziato e continuato per 6 anni una serie di corsi sperimentali su classi di età diverse. Quel corso ha permesso di poter aprire appena 2 anni or sono un nuovo indirizzo per lo studio e la formazione in arti e discipline 'mediatiche'. Fra queste anche lo studio della storia e delle tecniche dell'arte sequenziale.

Ho aperto questo topic (non so se ne è già uno simile, se ve ne fosse me ne scuso), per confrontarmi in un luogo dove presumo se ne sappia molto di arte sequenziale giapponese.

Come per le altre discipline visive il mio ruolo è quello di poter esporre nel modo più chiaro e completo possibile la storia di ogni disciplina e fenomeno dell'immagine. Quindi sono nel dovere di studiarne tutte le forme.

Nell'arte sequenziale italiana ed americana, che studio filologicamente parallelamente sono al momento nel 1938.

Su quella nipponica ho larghe chiose buie ed ho impostato uno studio per autore iniziando da quello di cui in Italia vengono pubblicate le opere più vecchie: Osamu Tezuka.

Dopo di lui Shigeru Mizuki e Sanpei Shirato.

A seguire Shotaro Ishinomori, Daiji Kazumine, Chikako Urano, Naoki Tsugi per conludere con Mitsuteru Yokoyama.

Il mio programma al momento contempla questi autori (mi occupo di autori visivi non di sceneggiatori). Lo studio del tratto, della fisionomia, del dinamismo, della struttura della tavola e via discorrendo.

Seppur immagino che molte delle opere di questi autori siano, ai più, indigeste, spero in ogni caso nella loro pubblicazione, ai fini di uno studio grafico evolutivo adeguato per ognuno di essi.

In oltre spero sempre nella riscoperta di altri autori datati, i quali possano essere mostrati anche qui nel nostro paese.

Nella speranza di non avervi troppo annoiati vi ringrazio dell'attenzione.
aleabr non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14-04-2013, 12.28.25   #2
ABI_666
Fansubber
 
L'avatar di ABI_666
 
Data registrazione: 22-06-2007
Residenza: Pavia
Età: 35
Messaggi: 1,825
ABI_666 chiede un vostro giudizio
E' una cosa sicuramente interessante, e saranno fortunati i tuoi studenti ad avere un insegnante di arte che non reputa i "fumetti" una cosa esclusivamente per bambini debosciati.

Hai già visto questo articolo sul sito?

http://www.animeclick.it/news/35070-...i-animeclickit

Mi sembra adatto al periodo che stai analizzando.
__________________

- Campagna contro la dispersione della forza lavoro -
Hai scoperto il fansub e ti piacerebbe subbare qualche serie?
Non formare un nuovo gruppo!
Unisciti invece a un gruppo già esistente!
ABI_666 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14-04-2013, 15.39.38   #3
aleabr
Utente Registrato
 
Data registrazione: 13-04-2013
Residenza: prato
Età: 40
Messaggi: 13
aleabr chiede un vostro giudizio
Buongiorno ABI, intanto ti ringrazio per il link che ho trovato molto utile in quanto molti autori da me sconosciuti hanno visto pubblicate proprie opere in Italia. Di altri più conosciuti ignoravo la pubblicazione. Per me questo è tutto materiale di studio e anzi se avrai modo di aiutarmi ancora a me fa piacere.

Di seguito inserirò una cronologia per autori dalle opere più vecchie che ho scovato su animeclick.it in avanti così da potermi aiutare a cercare gli autori per opera più vecchia.

Osamu Tezuka: 1946-1989
Shigeru Mizuki: 1959-1977
Sanpei Shirato: 1959-1988
Tetsuya Chiba: 1961-1974
Fujio F. Fujiko: 1964-1974
Shotaro Ishinomori: 1964-1992
Daiji Kazumine: 1966
Waki Yamato: 1966-2003
Naoki Tsuji: 1968
Chikako Urano: 1968-1975
Go Nagai: 1968-2006
Takao Saito: 1969
Goseki Kojima: 1970-1978
Leiji Matsumoto: 1970-2002
Riyoko Ikeda: 1971-2006
Gosaku Ota: 1972-1975
Mitsuteru Yokoyama: 1972-1978
Moto Hagio: 1972-1994

Per quanto riguarda la tua prima considerazione che dirti... per me e per noi (negli istituti con cui lavoro), è abbastanza normale affrontare l'arte sequenziale come si affronta un'altra disciplina dell'immagine. Sopratutto in ottica di ragionamento reticolare o a 'grappolo' (termine che si usa in ambito accademico per raffigurare il metodo più completo ed esaustivo per apprendere ed esporre un argomento).

Provo a spiegarmi. Quando si studia la storia dell'immagine, oramai da qualche anno, parole e concetti un tempo comuni vengono sempre più abbandonati. Artista, inflazionato fino all'inverosimile sempre più spesso viene sostituito da 'autore'; termine ben più corretto e molto meno altisonante, quasi che chi fa arte sia una sorta di semi-divinità.

Lo stesso avviene, e questo è il bene maggiore (per tutto il complesso che ne è derivato in seguito), la divisione fra arti minori e maggiori e la totale (ed intendo totale), ignoranza per tutte le discipline visive nate dal XIX secolo in avanti.

Fatta questa (immagino noiosa premessa), oggi si affrontano gli autori non tramite le discipline visive e plastiche canoniche, ma attraverso tutto, ed intendo tutto il loro percorso creativo.

Ecco che allora quando si affrontano autori celebri per l'arte sequenziale, li studiamo attraverso tutto il percorso, principalmente inserendo l'arte sequenziale nella più vasta maglia di tutta la storia dell'immagine. Ecco che quindi alcuni signori come Caran D'Ache o Winsor McCay verranno studiati come, disegnatori, illustratori, pittori, grafici, incisori, cineasti e via discorrendo.

Stesso discorso varrà per tutti gli autori di tutte le discipline visive che tratteremo.

Certo è che nella sezione, discipline multimediali si affronterà la storia dell'immagine tramite il taglio che il corso o la sezione di quest'ultimo avrà: cinema, animazioni, arte sequenziale, fotografia, videointerazione.

Prendo un nome celebre: Man Ray. Pittore, fotografo, cineasta. Ovvio che se studiamo pittura ne affronteremo le aerografie, in fotografia la sua ritrattistica mentre in cinematografia i suoi film come Emak-Bakia.

Per avvicinarci all'argomento nostro, cioè l'arte sequenziale nipponica, nel momento che studieremo Osamu Tezuka, lo collocheremo nel mondo del cinema animato e nell'arte sequenziale, ma mostrandone anche la figura attraverso tutte le discipline trattate. E spesso alcuni autori sono conosciuti ai più, tramite opere di un tipo per scoprire poi che sono stati dei grandi, anche in altri ambiti dell'immagine che neppure ci aspettavamo.

David Lynch nella pittura, così come Bob Kane nella pittura di genere Western. Il grande Lyonel Feininger (una delle menti grigie della Bauhaus), ha realizzate alcune opere d'arte sequenziale a tavole domenicali (sunday comics), che nessuno immaginerebbe. E ancora Antonio Rubino: illustratore, grafico, arte sequenzialista (Corriere dei Piccoli) e vai a sapere tu.

Arnaldo Ginna ed i futuristi, si sono più volte cimentati nel Cinema realizzando alcuni dei filmati sperimentali più avveniristici.

Insomma di Hayao Miyazaki quanti sanno che è anche scenografo? Pochi se in automatico non lo si associa ai suoi film solo come regista (disegnatore) o sceneggiatore.

Potremmo andare avanti per ore.

Alla fine della fiera è fondamentale affrontare l'immagine a tutto tondo e tramite tutte le sue forme.

Ultima modifica di aleabr : 22-02-2014 alle ore 11.02.15. Motivo: autore recuperato
aleabr non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24-11-2013, 16.09.28   #4
aleabr
Utente Registrato
 
Data registrazione: 13-04-2013
Residenza: prato
Età: 40
Messaggi: 13
aleabr chiede un vostro giudizio
Buongiorno, dopo diversi mesi torno a scrivere su questo forum per provare a parlare di classici.

Dopo aver concluso Kazumine (Fantaman), adesso ho concluso l'archivio di tutte le opere di Mizuki. Quelle pubblicate in Italia si intende.

Ho messo assegno anche 'Nonnonba' e 'Verso una nobile morte'.

Ho portato avanti anche Tezuka con Ayako ed ho iniziato Ishinomori con i Cyborg.

Più di recente ho preso il 1° volume di Kagemaru Den di Shirato.

Adesso l'obbiettivo è portare avanti Tezuka nella speranza che pubblichino ancora l'inedito mentre continuo a raccogliere opere su opere.

Dopo di che (sempre che non l'abbia già concluso), mi dedicherò a Sanpei Shirato.
aleabr non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25-11-2013, 21.49.07   #5
ABI_666
Fansubber
 
L'avatar di ABI_666
 
Data registrazione: 22-06-2007
Residenza: Pavia
Età: 35
Messaggi: 1,825
ABI_666 chiede un vostro giudizio
è prevista una qualche pubblicazione?
__________________

- Campagna contro la dispersione della forza lavoro -
Hai scoperto il fansub e ti piacerebbe subbare qualche serie?
Non formare un nuovo gruppo!
Unisciti invece a un gruppo già esistente!
ABI_666 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-11-2013, 09.00.59   #6
aleabr
Utente Registrato
 
Data registrazione: 13-04-2013
Residenza: prato
Età: 40
Messaggi: 13
aleabr chiede un vostro giudizio
Abi buongiorno, di Shirato è la Hazard che se ne occupa.

Ha pubblicato Occhi rossi e sta portando avanti Kagemaru Den. L'opera è composta di 4 volumi ed al momento ne sono usciti 3 (piuttosto rapidamente considerando le tempistiche solite della Hazard).

Tra le altre cose la Hazard ha iniziato con questi 4 volumi una collana ideata appositamente per i grandi classici. La cosa, per chi come me ricerca sempre il passato, pare essere di buon auspicio. Sono davvero curiosa cosa abbiano in serbo dopo questa bella opera, anche se sono convinto che si occuperanno di un'altra opera di Shirato: Kamui!

Su Mizuki non vedo assolutamente altro all'orizzonte.

Di Tezuka non ci si annoia mai. La pubblicazione del volume sugli insetti da parte di Hikari 001 è solo l'ultimo tassello. Ci sono diverse altre opere inedite quindi...

Di Kazumine ignoro praticamente tutto. Non si riesce a trovare altro su internet neppure di lui.

Di Ishi(no)mori è stato pubblicato quasi tutto. Intendo disegnato da lui mancheranno 2-3 opere (di quelle a noi note s'intende).

Insomma c'è abbastanza fermento.
aleabr non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27-11-2013, 13.51.18   #7
ABI_666
Fansubber
 
L'avatar di ABI_666
 
Data registrazione: 22-06-2007
Residenza: Pavia
Età: 35
Messaggi: 1,825
ABI_666 chiede un vostro giudizio
ehm no, intendevo se pubblicherai tu prima o poi qualcosa in forma di saggio
__________________

- Campagna contro la dispersione della forza lavoro -
Hai scoperto il fansub e ti piacerebbe subbare qualche serie?
Non formare un nuovo gruppo!
Unisciti invece a un gruppo già esistente!
ABI_666 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27-11-2013, 13.59.54   #8
aleabr
Utente Registrato
 
Data registrazione: 13-04-2013
Residenza: prato
Età: 40
Messaggi: 13
aleabr chiede un vostro giudizio
Ah Ah Ah Ah Abi, no non sono assolutamente ancora all'altezza di fare una cosa simile. Pubblicherò sì ma altro tipo di materiale.

Su questo ambito creo corsi e progetti spesso con le istituzioni di Prato per la conoscenza e la divulgazione di arti visive in generale.

Sul momento però assolutamente nulla.

Poi vedi affrontare una critica seria sull'arte sequenziale nipponica implica conoscenze che io non ho ancora per potermi permettere di metter su una pubblicazione.

ABI da noi l'arte grafica sequenziale nipponica è giunta piuttosto tardi e pertanto è tutto un grosso casino andare a ritroso e ricostruire.

Veramente grosso.

Per quanto riguarda gli USA, l'Italia si è mossa praticamente in tandem da sempre (pensa che Superman giunse in Italia appena un anno dopo la sua prima apparizione in USA).

Il Giappone poi, va studiato sotto altri aspetti.

Insomma è una questione piuttosto complicata da imbastire credimi.
aleabr non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30-04-2015, 18.46.43   #9
aleabr
Utente Registrato
 
Data registrazione: 13-04-2013
Residenza: prato
Età: 40
Messaggi: 13
aleabr chiede un vostro giudizio
Ciao a tutti. Dal mio ultimo intervento sono riuscito a recuperare molto materiale.

Per quanto riguarda Tezuka, ho presi i primi 2 volumi di Ayako (mi manca il 3°) ed ho iniziata La Fenice, di cui ho preso il volume che la anticipa ed i primi 2 volumetti (in attesa del 3°). Il ragazzo mi accompagnerà per molto tempo.

Di Shigeru Mizuki giusto ieri ho preso l'ultima opera catalogata (al momento). Dopo Kitaro, Nonnomba, Alla morte miei prodi restava solo 'Hitler'.

Di Sanpei Shirato, dopo Red Eyes, ho preso il 1° volume di Kagemaru Den. Mi restano gli altri 3.

La cosa più difficile era Ishinomori. Oltre ai box dei Cyborg (conclusi in questi giorni col n°9), l'opera più difficile era Musashi. Giusto ieri sono riuscito a trovarne una copia nuova spulciando in giro ed accaparrarmene. Un balenottero di oltre 400 pagine pubblicato dalla Planeta anni fa.

Di Yokoyama ho raccolto Babil Junior (anche se pare la d-books non avesse fatto in tempo a pubblicare un fantomatico 8° volume), e MARS.

A presto.
aleabr non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22-11-2015, 18.17.10   #10
aleabr
Utente Registrato
 
Data registrazione: 13-04-2013
Residenza: prato
Età: 40
Messaggi: 13
aleabr chiede un vostro giudizio
Buonasera, sono passati diversi mesi dall'ultimo intervento su questo topic.

Ho alcune novità, fra cui il progetto per la pubblicazione di un libro di testo per i licei artistici dove si parlerà anche di grafica sequenziale.

Venendo al nostro specifico caso sugli autori più datati nipponici, vi annuncio che sono riuscito a sorbirmi tutti e 27 volumi (9 box) dei cyborg di Ishinomori. Adesso finalmente riparto con Tezuka, di cui recentemente ho presi 3 volumi della Fenice e in arrivo tutti gli altri fino alla conclusione. Giusto questa mattina mi sono bevuto in un'unica soluzione i primi 2 volumi.

La novità per me più interessante è l'inserimento di un altro autore di cui si è recuperata una prima opera mai pubblicata: Noboru Kawasaki. Classe 1941 è il disegnatore che ha dato vita a "Tommy la stella dei Giants" e "Sam ragazzo del west". Entrambe sono precedenti al 1972

L'opera che dovrebbe vedere la luce presto anche in Italia è "Sam ragazzo del west".

L'aggiornamento, con il nuovo inserimento in grassetto è il seguente:

Osamu Tezuka: 1946-1989
Shigeru Mizuki: 1959-1977
Sanpei Shirato: 1959-1988
Tetsuya Chiba: 1961-1974
Fujio F. Fujiko: 1964-1974
Shotaro Ishinomori: 1964-1992
Daiji Kazumine: 1966
Noboru Kawasaki: 1966-1971
Waki Yamato: 1966-2003
Naoki Tsuji: 1968
Chikako Urano: 1968-1975
Go Nagai: 1968-2006
Takao Saito: 1969
Goseki Kojima: 1970-1978
Leiji Matsumoto: 1970-2002
Riyoko Ikeda: 1971-2006
Gosaku Ota: 1972-1975
Mitsuteru Yokoyama: 1972-1978
Moto Hagio: 1972-1994

Adesso l'obbiettivo è tirare dritto con Tezuka e recuperare le opere in ordine cronologico che ancora mi sono mancanti: finire la fenice, kirihito, gli insetti, finire ayako e tutte le altre a seguire pubblicate in italiano.

Dopo mi dedicherò a completare Sanpei Shirato e poi Tetsuya Chiba con l'unica sua opera giunta in Italia: "Rocky Joe".
aleabr non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27-12-2015, 19.39.27   #11
aleabr
Utente Registrato
 
Data registrazione: 13-04-2013
Residenza: prato
Età: 40
Messaggi: 13
aleabr chiede un vostro giudizio
Buonasera, nella mia ideale catalogazione e studio dei disegnatori per cronologia, è apparso un nuovo (vecchio) autore che ho inserito a partire dal 1972: Takami Nagayasu che ai più potrebbe ricordare il tratto del disegnatore di Ken il Guerriero. E' il disegnatore di Mother Sarah.

Sull'aggiornamento dei miei studi sto continuando sulla Fenice di Tezuka, ma sono riuscito a trovare un lotto completo del Doraemon di Fujiko Fujio nella più completa edizione che in Italia sia stata fatta. Quella della star comics in 6 volumi.

L'aggiornamento, con il nuovo inserimento in grassetto è il seguente:

Osamu Tezuka: 1946-1989
Shigeru Mizuki: 1959-1977
Sanpei Shirato: 1959-1988
Tetsuya Chiba: 1961-1974
Fujio F. Fujiko: 1964-1974
Shotaro Ishinomori: 1964-1992
Daiji Kazumine: 1966
Noboru Kawasaki: 1966-1971
Waki Yamato: 1966-2003
Naoki Tsuji: 1968
Chikako Urano: 1968-1975
Go Nagai: 1968-2006
Takao Saito: 1969
Goseki Kojima: 1970-1978
Leiji Matsumoto: 1970-2002
Riyoko Ikeda: 1971-2006
Gosaku Ota: 1972-1975
Mitsuteru Yokoyama: 1972-1978
Moto Hagio: 1972-1994
Takami Nagayasu: 1972-1999

Continuo il mio lavoro per completare Tezuka e Shirato.
aleabr non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02-01-2016, 15.07.20   #12
aleabr
Utente Registrato
 
Data registrazione: 13-04-2013
Residenza: prato
Età: 40
Messaggi: 13
aleabr chiede un vostro giudizio
Buongiorno e buon anno. Da questo mese, ho deciso che ad ogni inizio, aggiungerò un autore alla lista cronologica. In modo non ufficiale lo avevo già fatto nei 2 mesi precedenti. Da questo gennaio comincia una manovra regolare. Almeno fino a che trovo autori vecchi da inserire.

Inizierò con un autore che io disavvedutamente non ricordavo neppure esistesse. Monkey Punch! L'ideatore di Lupin III mi era proprio uscito dalla memoria. Mal di poco rimedio subito.

Oltretutto chiarirò in questa sede un 'dettaglio' che magari fa piacere capire. Le date a fianco degli autori non sono (come immagino si possa capire), quelle di nascita e morte, ma quelle della prima opera e dell'ultima realizzate come disegnatori. Almeno di cui io ho trovata traccia su Anime Click. Quelle fra parentesi sono invece le date di nascita e di morte, se vi sono punti interrogativi, il motivo è il fatto che non sono state trovate le date.

Osamu Tezuka: (1929-1989) 1946-1989
Shigeru Mizuki: (1922-2015) 1959-1977
Sampei Shirato: (1932) 1959-1988
Tetsuya Chiba: (1939) 1961-1974
Fujio F. Fujiko: (1933-1996/1934) 1964-1974
Shotaro Ishinomori: (1938-1998) 1964-1992
Daiji Kazumine: (?) 1966
Noboru Kawasaki: (1941) 1966-1971
Waki Yamato: (1948) 1966-2003
Monkey Punch: (1937) 1967-1982
Naoki Tsuji: (?) 1968
Chikako Urano: (?) 1968-1975
Go Nagai: (1945) 1968-2006
Takao Saito: (1936) 1969
Goseki Kojima: (1928-2000) 1970-1978
Leiji Matsumoto: (1938) 1970-2002
Riyoko Ikeda: (1947) 1971-2006
Gosaku Ota: (1948) 1972-1975
Mitsuteru Yokoyama: (1934-2004) 1972-1978
Moto Hagio: (?) 1972-1994
Takumi Nagayasu: (1949) 1972-1999

Ultima modifica di aleabr : 05-01-2016 alle ore 21.47.47.
aleabr non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11-02-2016, 23.50.05   #13
aleabr
Utente Registrato
 
Data registrazione: 13-04-2013
Residenza: prato
Età: 40
Messaggi: 13
aleabr chiede un vostro giudizio
Buonasera, eccomi per il mio aggiornamento mensile degli autori in ordine cronologico e del mio percorso nella grafica sequenziale nipponica. Intanto se e per chi legge, stiamo valutando nella mia scuola di arrivare ad inserire una sezione sullo studio della grafica sequenziale. E' un obbiettivo piuttosto importante che vorremmo raggiungere. In più stiamo progettando con altri colleghi un libro di testo in cui venga inserita la grafica sequenziale nelle discipline del programma del 5° anno dei licei artistici dove si insegna grafica.

Per quanto riguarda il mio percorso, ho presi i volumi 7, 8 e 16 della Fenice di Tezuka. Li ho quasi conclusi.

L'autore che inserirò questo mese è un pezzo piuttosto importante. Ryoichi Ikegami. Nato nel lontano 1944 è stato assistente del grande Shigeru Mizuki ed è autore di Crying Freeman, una delle opere grafiche più belle in circolazione. E' un autore di grandissimo livello.

Osamu Tezuka: (1929-1989) 1946-1989
Shigeru Mizuki: (1922-2015) 1959-1977
Sampei Shirato: (1932) 1959-1988
Tetsuya Chiba: (1939) 1961-1974
Fujio F. Fujiko: (1933-1996/1934) 1964-1974
Shotaro Ishinomori: (1938-1998) 1964-1992
Daiji Kazumine: (?) 1966
Noboru Kawasaki: (1941) 1966-1971
Waki Yamato: (1948) 1966-2003
Monkey Punch: (1937) 1967-1982
Naoki Tsuji: (?) 1968
Chikako Urano: (?) 1968-1975
Go Nagai: (1945) 1968-2006
Takao Saito: (1936) 1969
Goseki Kojima: (1928-2000) 1970-1978
Leiji Matsumoto: (1938) 1970-2002
Ryoichi Ikegami: (1944) 1970-2013
Riyoko Ikeda: (1947) 1971-2006
Gosaku Ota: (1948) 1972-1975
Mitsuteru Yokoyama: (1934-2004) 1972-1978
Moto Hagio: (?) 1972-1994
Takumi Nagayasu: (1949) 1972-1999
aleabr non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 06.16.49.


Basato su: vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: Downloadgratuito.net
AnimeClick.it Rulez